Ti trovi in:

Home » Territorio » Associazioni » Gruppo Amici del Monte Cimone

Menu di navigazione

Territorio

Gruppo Amici del Monte Cimone

di Martedì, 16 Dicembre 2014 - Ultima modifica: Martedì, 09 Febbraio 2016
Referente
Curzel Andrea
Ruolo del referente
Presidente
Scheda

Il Gruppo Amici del Monte Cimone nel primo semestre del 2005 è stato impegnato in una serie di attività non del tutto di routine.
Il 23 gennaio si è svolta l'assemblea, molto partecipata, che ha esaminato e approvato con soddisfazione l'attività del 2004, ha approvato il bilancio che chiude con una perdita di euro 603,24 (la festa di sant'Antonio lo scorso anno non è stata possibile causa la pioggia), ha approvato il programma delle attività per il 2005. Oltre alle solite iniziative, è stata prevista la sostituzione della croce sul Belvedere dietro il castello Trapp, la messa a punto, assieme all'Azienda di Sistemazione Montana, di una bacheca con la mappa e le indicazioni storiche della distruzione di Caorso (1758) da apporre sul tratto di muro originale lungo l'argine del torrente Centa, il ripristino della fontanella presso la "Stanga" lungo la strada di Valcareta, la pubblicazione dell'opuscolo "Itinerari storico-artistico religiosi sul comune di Caldonazzo".
Da qualche settimana sono stati completati i lavori di costruzione dell'artistica fontanella grazie all'impegno e alla fatica di una decina di soci che, per alcune giornate, si sono dedicati anima e corpo alla sua realizzazione. Già lo scorso anno era stato trovato e portato alla luce il manufatto per il deposito dell'acqua realizzato nel 1874 quando fu costruita l'osteria e gli altri fabbricati, quest'anno è stata completata la sua impermeabilizzazione, è stata rinnovata in gran parte la condotta ed è stata costruita la fontanella. Chi sale alla "Stanga" può ammirare l'opera e dissetarsi alla sua fresca acqua.
Per i lavori di rinnovo della croce in cemento sul Belvedere dietro il castello Trapp è in corso la richiesta dei necessari permessi, mentre per la bacheca lungo i "muri" a ricordo dell'imponente opera di regimazione del torrente Centa e la conseguente distruzione di Caorso e la costruzione delle "Case nove" (ora via Roma), l'Azienda di Sistemazione Montana si è impegnata ad eseguire i lavori in tempi brevi e su nostra indicazione.
Infine è alle stampe il volume "Itinerari storico-artistico-religiosi sul Comune di Caldonazzo", che riprende ampliandolo, arricchendolo con nuove notizie e aggiornandolo il lavoro a suo tempo pubblicato a margine del libro. Un segno a protezione dell'uomo e del territorio: gli elementi di dettaglio del paesaggio sacrale e gli ex voto. Ne è risultato un opuscolo di un centinaio di pagine, che chi ha avuto modo di leggerne parte in anteprima ha giudicato molto interessante e coinvolgente.
Ringraziamo anche da queste pagine l'Amministrazione comunale, la Cassa Rurale e la Famiglia Cooperativa Alta Valsugana per aver reso possibile la stampa del lavoro con il loro contributo finanziario. Il volume sarà messo a disposizione gratuitamente; eventuali offerte saranno devolute a favore delle opere parrocchiali.