Ti trovi in:

Home » Territorio » Il paese di Caldonazzo

Menu di navigazione

Territorio

Il paese di Caldonazzo

di Lunedì, 04 Marzo 2013 - Ultima modifica: Venerdì, 09 Gennaio 2015
Caldonazzo e il lago

Il toponimo verrebbe fatto derivare, nel significato di « abitazione fortificata », da « Cal(o) = abitazione » e « Don(u) = fortificata ». Il suffisso « aco » sarebbe celtico, quindi latinizzato in « Atium », poi divenuto « Azo ». Accanto a questa teoria riportata da Luciano Brida, tuttavia, altri attribuiscono al toponimo significato diverso, come quello di « terreno sabbioso», anche questo di origine celtica. Dai tedeschi già all'inizio del XV secolo il paese fu chiamato « Caldinetsch ».

Logo Bandiera Blu

Prestigioso riconoscimento per il Lago di Caldonazzo.

Lo specchio d'acqua della Valsugana è stato infatti insignito della «Bandiera blu», un importante riconoscimento che viene assegnato alle località turistiche marine e lacustri che si impegnano nella promozione di un turismo sostenibile.

Immagine decorativa

La zona fu abitata in modo più o meno stabile da popolazioni di Euganei e di Illiri, che facevano i pastori e durante l'inverno scendevano al piano, abitando in capanne. Sorsero così masi isolati o piccolissimi nuclei, dai quali in seguito si svilupparono i villaggi. 

Cosa puoi visitare a Caldonazzo e dintorni

Immagine Caldonazzo

Paesaggi e immagini di Caldonazzo